storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Archivio per la categoria ‘Editoriale’

Un milione per 13 interinali, le spese folli della TeAm

nessun commento

I capannoni della Teramo Ambiente a contrada Carapollo

I capannoni della Teramo Ambiente a contrada Carapollo

Mentre noi poveri mortali ci ingegniamo (o ci ingegnavamo) per portare avanti le nostre misere vite al ritmo della crisi, c’è (o c’era) chi, senza preoccuparsi delle conseguenze, punta (o puntava) dritto al risultato. Quale?

Senza avvertire la necessita di rimestare nel torbido calderone di un leit motiv così caro ai colleghi in questi tempi, ovvero la nostra cara immondizia, vale la pena di segnalare alcune spese folli della Teramo Ambiente Spa (TeAm), la società partecipata dal Comune di Teramo che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in questo e in altri comuni della provincia.

Dati che ci vengono segnalati e che, parendoci un’enormità, noi vi ri-segnaliamo.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

giovedì 29 gennaio 2015 alle 1:27

371 visualizzazioni

Teramo, il dialogo (mancato) sul nuovo teatro

nessun commento

La protesta degli artisti occupanti i locali dell'ex Oviesse

Chi scrive ha iniziato a lavorare come giornalista nel 1996 e più o meno da diciotto anni si occupa quotidianamente delle cronache della provincia in cui risiede, Teramo, e della sua regione, l’Abruzzo. Sono più o meno diciotto anche gli anni in cui, sempre da giornalista, lo stesso segue instancabilmente l’iter riguardante il progetto di un nuovo teatro a Teramo. Tuttavia, eccezion fatta per proposte, idee, spezzoni di idee, fondi accantonati (non sempre realmente accantonati), tante chiacchiere e l’eterno dibattito sul “dove” sistemare la nuova opera, il nuovo teatro non si è mai visto né sentito né annusato.

Nel tempo, mentre i capelli di chi scrive s’indebolivano diventando a tratti grigi, il nuovo teatro è stato puntualmente inserito nei progetti di tutte le amministrazioni comunali che, in più di tre lustri, si avvicendavano scambiandosi il timone del governo della città.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

martedì 21 gennaio 2014 alle 0:15

422 visualizzazioni

Sport e volontariato, il tandem che vince. Sempre

nessun commento

L'ultima copertina di "Cuore volontario"

Sport e volontariato. Un tema affascinante e complesso allo stesso tempo. L’ultimo numero di “Cuore volontario”, il periodico del CSV di Teramo, sceglie di occuparsene raccogliendo le voci degli stessi protagonisti di questo connubio. Sono storie di passione e speranza: il papà diventato istruttore di nuoto per amore del figlio affetto da sindrome di down, i campioni del basket in carrozzina e del torball, Romina e la sua contagiosa passione per gli sci, passione che supera anche l’apparente ostacolo di una carrozzina.

È un serpentone colorato di voci, emozioni e immagini che non si dimenticano. Si tratta di storie vere, come veri sono i successi di chi si immaginava relegato nel proprio handicap fisico e ha riacquistato la libertà di sentirsi vivo oppure di chi si sente vivo perché consente a chi gli sta vicino di esserlo.Stiamo parlando dei volontari e del loro rapporto con lo sport. Un’intesa forte, con qualche problema che andrebbe affrontato e risolto.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

venerdì 06 aprile 2012 alle 19:17

52 visualizzazioni

Buon compleanno, storieabruzzesi.it!

nessun commento

Veduta del Gran Sasso Foto Iannetti da www.provincia.teramo.it

Storieabruzzesi.it compie un anno. Per chi ha messo in piedi questa piccola realtà online, a metà strada tra un blog e un periodico d’informazione, è un grande successo. Non solo perché, nel mare magnum dell’offerta giornalistica su Internet, questo sito è riuscito a conquistarsi una piccola ma solida fetta di lettori (60 utenti unici al giorno non sono pochi per chi ha scelto di fare a meno della cronaca, tranne che in alcuni casi, e di puntare molto sulle storie, alle quali è dedicata una categoria del sito) ma anche perché da questo progetto sono nate e nasceranno altre iniziative. Come quella di un libro.

Si tratta per ora di un work in progress: le migliori storie raccolte da questo sito, dalla sua nascita a una data da definire, saranno raccolte in un volume che offrirà uno spaccato dell’Abruzzo all’ombra delle sue bellezze più significative (a partire dal Gran Sasso, che ci ha offerto lo spunto per disegnare il logo del nostro blog).

 

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

mercoledì 28 dicembre 2011 alle 10:41

139 visualizzazioni

D’Alfonso in Parlamento se Marini dirà sì

un commento

Luciano D'Alfonso

Nel panorama, abbastanza modesto, dell’iniziativa politica di centrosinistra in Abruzzo, c’è qualcosa che si fa notare. Questa cosa, anche se qualcuno preferirebbe nasconderla, si chiama Luciano D’Alfonso.

E dire “cosa” conviene perché – lungi dal voler sminuire l’alto concetto legato al sostantivo persona – l’ex sindaco di Pescara (ed ex candidato governatore “in pectore” della bottega Pd & C.) è sempre stato qualcosa di più di un nome per una candidatura. O di un politico per un programma. Sin da quando, ancora vestito coi calzoni corti, studiava nelle aule della Dc come si fa a diventare un nocchiero lungimirante e ascoltato. Soprattutto ascoltato.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

domenica 13 febbraio 2011 alle 12:43

71 visualizzazioni

Benvenuti nel nostro blog!

4 commenti

Nicola Catenaro

Benvenuti in storieabruzzesi.it, il primo blog d’informazione interamente dedicato all’Abruzzo. Si tratta di un diario giornalistico, aperto al contributo dei colleghi giornalisti e di chiunque si senta di approfondire “giornalisticamente” fatti e misfatti della terra “forte e gentile”.

Oltre ad essere un blog, sostanzialmente lontano dalla velleità di raccontare “tutto” ciò che accade in Abruzzo, storieabruzzesi.it ha la pretesa di selezionare e raccogliere le cose più interessanti (pubblicate anche da altri siti o da giornali) che accadono in questa regione e di avviare sui vari temi oggetto di pubblicazione, attraverso interviste, articoli e servizi, un dibattito permanente.

Il nostro blog accoglierà il contributo di tutti, purchè chi scrive si attenga alla vecchia regola di riportare i fatti (chi, cosa, dove, quando, perchè) separandoli dalle opinioni e contenendoli in uno spazio di trenta righe per sessanta battute accompagnate da una foto.

Buona lettura!

Nicola Catenaro

Scritto da Nicola Catenaro

lunedì 13 dicembre 2010 alle 5:12

32 visualizzazioni

di Editoriale

Parole chiave: , , ,