storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Archivio per il 2012

Piccola grande carità nata per amicizia

nessun commento

Il presidente del Banco di Solidarietà, Mauro Ettorre

Di seguito pubblichiamo l’intervista realizzata da “Cuore volontario”, periodico del Centro Servizi per il volontariato di Teramo, al fondatore e presidente del Banco di solidarietà di Teramo, Mauro Ettorre, da oltre dieci anni impegnato nel sostegno alle famiglie teramane più bisognose. Una “storia” che sa di avventura nata quasi per caso…

Banco di solidarietà Onlus Teramo, quando è nata l’associazione?

È nata in modo informale nel 1998, poi si è costituita formalmente nel 2001.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

sabato 29 dicembre 2012 alle 12:13

141 visualizzazioni

Un torneo speciale in memoria di Bruno

nessun commento

Bruno Ballone

Mancano solo due giorni alla palla a due che aprirà ufficialmente il “Trofeo Città di Teramo” – “Memorial Bruno Ballone”, torneo di pallacanestro intitolato alla memoria del compianto Bruno Ballone, figlio di Agostino, presidente della Baltour di cui lui stesso era consigliere di amministrazione, prematuramente scomparso nell’ottobre di due anni fa.

Al torneo che si svolgerà nelle giornate di sabato 29 e domenica 30, presso il PalaScapriano, prenderanno parte quattro squadre di C1 e C2 che si sfideranno in due gare di semifinale. La prima alle ore 19 di sabato vedrà affrontarsi Campli contro Vasto mentre la seconda, vedrà di fronte il Penta Teramo e la Globo Giulianova in quello che sarà l’esordio ufficiale di Simone Stirpe come head-coach del Penta Teramo. Il giorno dopo, domenica 30, le due finali: alle ore 18 quella valida per il terzo e quarto posto e alle 20 quella che decreterà la squadra che si porterà a casa il “Trofeo Città di Teramo” – “Memorial Bruno Ballone”.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

giovedì 27 dicembre 2012 alle 19:40

46 visualizzazioni

Se il caffè teramano lo sorseggiano in Giappone

nessun commento

Silvestro ed Emilio Marcozzi

“Unindustria”, magazine di Confindustria Teramo, ha incontrato i fratelli Silvestro ed Emilio Marcozzi, contitolari dell’azienda “Marcafè,” nella nuova sede dell’azienda, lungo la statale 80 tra Mosciano e Giulianova. All’interno della nuova sede, modernissima e dotata delle più avanzate tecnologie, è il profumo del caffè a colpire l’attenzione.

Quando inizia la storia della vostra azienda?
S.M. «La storia dell’azienda inizia nel 1948. Il nonno, Silvestro Marcozzi, gestiva al centro di Teramo un ingrosso di generi alimentari all’interno del quale, per andare incontro alle esigenze dei clienti, decise di installare una piccola macchina per fare il caffè. Nostro padre Vittorio proseguì l’opera del nonno, tranne che nel periodo in cui fondò e gestì a Tortoreto un’azienda metallurgica, la M+M, che alla fine degli anni Sessanta era già molto strutturata. Esportava all’estero, anche a Singapore, e contava ben 100 operai».

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

sabato 22 dicembre 2012 alle 16:47

596 visualizzazioni

“Emergenze” torna e dà appuntamento al futuro

nessun commento

Carlo Di Silvestre

Tre mesi di eventi e spettacoli, più di dieci comuni coinvolti nella provincia di Teramo. Attraverso un format consolidato, nel quale lo spettacolo e l’approfondimento tematico concorrono ad esplorare ciò che emerge nelle culture, nelle società e nelle arti del nostro tempo, la Sezione Italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo propone anche quest’anno un viaggio intorno ai temi e alle suggestioni che stanno segnando il presente e, al contempo, preparando il futuro.

Tema della terza edizione: “L’appuntamento. Segni e segnali del prossimo futuro”, un richiamo alle occasioni di crescita culturale, sociale ed economica che il nostro tempo offre.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

sabato 22 dicembre 2012 alle 16:14

26 visualizzazioni

Mappe, disegni, foto: il Gran Sasso in mille immagini

nessun commento

La copertina del libro

La prima rassegna completa di iconografia storica sul Gran Sasso d’Italia, la catena montuosa con la vetta più elevata dell’Appennino, oggi Parco Nazionale. Stiamo parlando del l'”Atlante storico del Gran Sasso d’Italia”, volume edito dalla casa editrice teramana “Ricerche&Redazioni”. Il libro sarà presentato domani (20 dicembre), nella sala San Carlo del museo archeologico, a Teramo, alle ore 18, alla presenza di Stefano Ardito, giornalista e fotografo, regista di documentari e scrittore.

Dalla prima immagine conosciuta del 1573 di Francesco De Marchi, alle suggestive foto in bianco e nero degli anni ’30 e ’40, passando per cartografie storiche, mappe, incisioni, dipinti, disegni, schizzi e appunti di viaggio, antiche copertine di libri, manifesti, cartoline illustrate e tanto altro ancora.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

mercoledì 19 dicembre 2012 alle 16:44

167 visualizzazioni

Vasto, trovata morta in casa con le mani legate

nessun commento

 

Carabinieri in azione a Vasto (www.vastoweb.com)

Stesa sul lettino in cucina, con il volto tumefatto, un fazzoletto in bocca per evitare che gridasse e le mani legate. L’hanno trovata così, Michela S., 73 anni, ormai priva di vita, all’interno della casa in cui viveva alla periferia nord di Vasto, in una zona poco frequentata della località abruzzese. A fare la macabra scoperta, intorno alle 8,30 di mercoledì mattina, è stato il fratello Antonio, il quale abita a poche centinaia di metri di distanza. Allarmato per non aver ricevuto notizie da lei e per aver trovato chiuso il cancello d’ingresso all’edificio, ha subito avvertito i vigili del fuoco. Mentre questi cercavano di aprire il cancello, l’uomo ha raggiunto da solo il primo piano con una scala esterna e, dopo aver rotto la finestra, è entrato in casa trovando la sorella in quelle condizioni e l’appartamento a soqquadro.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione locale e il procuratore della Repubblica di Vasto, Francesco Prete, insieme ai sostituti procuratori Enrica Medori e Giancarlo Ciani, al medico legale Pietro Falco e alla polizia scientifica.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

mercoledì 19 dicembre 2012 alle 16:27

24 visualizzazioni

Armi e bussole impazzite, il mistero di Scanno

nessun commento

Il "cuore" di Scanno (foto Enzo Gentile)

Il "cuore" di Scanno (foto Enzo Gentile)

Il livello dell’acqua sceso di almeno sei metri in meno di un anno, le bussole dei sommozzatori impazzite, un oggetto non identificato sepolto nel fondale e, infine, armi e munizioni dell’ultima guerra che riaffiorano dopo quasi settant’anni. Se non fosse per la concretezza dei suoi abitanti, i quali respingono fantasiose ipotesi stile Loch Ness, si direbbe che cose strane accadono a Scanno e nei dintorni dell’omonimo lago abruzzese, il più grande della regione, formatosi a causa di una frana migliaia di anni fa.

Si tratta di episodi, rassicurano gli amministratori locali, che però non fanno dormire sonni tranquilli alla popolazione. Come la moria di pesci di quattro anni fa, un episodio anche quello ed ora per fortuna solo un ricordo. Il problema dell’acqua è grave ed urgente.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

venerdì 09 novembre 2012 alle 13:49

537 visualizzazioni

Il cono dalle Ali d’Oro che conquista il mondo

nessun commento

Antonella e Vanni Di Giosia

Giovanni Di Giosia, componente della Giunta esecutiva di Confindustria Teramo e titolare dell’azienda Ali d’Oro insieme alla sorella Antonella, ci racconta una storia di successo tutta teramana. È l’avventura di un garzone di bottega che rileva il bar dove lavorava e poi fonda un’azienda. Quel garzone era suo nonno. 

Vanni Di Giosia, quando inizia la storia della vostra azienda?

«Inizia nel 1946, a Teramo. Mio nonno Giovanni conduceva il bar Aquila d’Oro nel corso principale della città, acquistato dopo essere stato il garzone del precedente proprietario».

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

sabato 03 novembre 2012 alle 17:49

284 visualizzazioni

Smog e perdite idriche, l’Abruzzo è poco “green”

nessun commento

Ciminiere in azione

È crisi, ma la penuria di risorse non è sufficiente a spiegare la brusca e preoccupante battuta d’arresto delle politiche ambientali urbane: prima ancora di quella economica, pare esserci una crisi della capacità di fare buona amministrazione. Nella XIX edizione di Ecosistema Urbano, l’annuale ricerca sullo stato di salute ambientale dei capoluoghi di provincia italiani curata da Legambiente e Ambiente Italia, realizzata con la collaborazione editoriale del Sole 24 Ore e presentata stamattina a Venezia, viene evidenziato come smog e perdite idriche rimangano il tallone d’Achille dell’Abruzzo, ma arriva un incoraggiante miglioramento sul fronte dei rifiuti. Non crescono, anzi in alcuni casi diminuiscono, le isole pedonali, le zone a traffico limitato e le reti ciclabili urbane.

Continua la lettura »

Scritto da Cristina Mosca

lunedì 29 ottobre 2012 alle 16:08

126 visualizzazioni

Costretto a pagare tasse su soldi mai ricevuti

nessun commento

Teramo dall'alto

Commerciante vince la causa per danni contro il Comune, l’ente fa ricorso e ottiene la sospensione del pagamento ma l’Agenzia delle Entrate intima ugualmente al primo di versare l’imposta di registro sulle somme mai ricevute. Il Comune, a sorpresa, interviene e paga al suo posto.

È la singolare vicenda di cui è stato protagonista il titolare di un ingrosso di frutta e verdura di Teramo, Giuseppe Panichi, al quale l’Agenzia delle Entrate ha recapitato una cartella esattoriale di ben 62.383 euro. Sono le tasse applicate sui due milioni di euro che il tribunale cittadino gli ha riconosciuto con sentenza nella causa contro l’amministrazione. Ma questi soldi non sono mai arrivati nelle sue tasche.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

giovedì 25 ottobre 2012 alle 21:50

55 visualizzazioni