storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Archivio per la categoria ‘Cultura & Spettacoli’

La vita di un disabile raccontata da un disabile

nessun commento

Un momento dello spettacolo

Un momento dello spettacolo

La vita, i sentimenti, le difficoltà, le gioie e, a volte, la disperazione di un ragazzo affetto da tetraparesi spastica, raccontati con la sua voce, i suoi occhi, i suoi stessi movimenti. Un’opera che ha colpito e intenerito allo stesso tempo. S’intitola “Flusso di coscienza” lo spettacolo, patrocinato dalla Regione Abruzzo, che è stato allestito nel teatro Comunale di Atri, sabato 15 e domenica 16 ottobre, e che narra, con chiarezza e lucidità, la storia vera di un ragazzo diversamente abile. Un successo, se si considerano il calore e la partecipazione con cui lo spettacolo è stato accolto.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

martedì 18 ottobre 2016 alle 9:37

64 visualizzazioni

Compie cent’anni (ed è abruzzese) l’auto più rara

nessun commento

Il prototipo della "Docteur" del 2016 in mostra a Teramo

Il prototipo della “Docteur” del 2016 in mostra a Teramo

Cilindrata 1470, motore monoblocco a 4 cilindri, 3 velocità, potenza 10 HP, velocità massima 75 chilometri l’ora. Sono le caratteristiche di questo modello, costruito in soli tre esemplari al mondo per incarico di Bugatti Citroen, che realizzò tali prototipi nel 1916 con caratteristiche uniche, prima di avviare la produzione in serie della classica “Docteur” nel 1919.

Dei tre prototipi iniziali, questo è l’unico esemplare sopravvissuto fino ai nostri giorni. Da ricerche effettuate in Francia, risulta che una delle tre vetture fu requisita e utilizzata nella Grande Guerra per rifornire il fronte mentre l’altra è appartenuta ad un medico francese che la distrusse in un incidente stradale.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

giovedì 16 giugno 2016 alle 9:07

202 visualizzazioni

Architetti d’Abruzzo in festa all’Arca

nessun commento

DSC_3238Al via la 1° “Festa dell’Architettura d’Abruzzo: archiTEtture_visioni contemporanee”, promossa dalla Federazione degli Ordini degli Architetti di Abruzzo e Molise e dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Teramo, in collaborazione con quelli di L’Aquila e Chieti e l’Agenzia per l’Architettura d’Abruzzo.

L’evento, in corso negli spazi de L’Arca, in largo San Matteo, a Teramo, si propone di approfondire “processi, visioni, luoghi, risorse” e coinvolgere la cittadinanza in un “percorso di partecipazione e dialogo”.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

giovedì 16 giugno 2016 alle 8:51

85 visualizzazioni

Marcoaldi e l’Abruzzo che somiglia a Caravaggio

nessun commento

Uno dei ritratti di Marcoaldi in mostra

Uno dei ritratti di Marcoaldi in mostra

Due anni di lavoro, 16mila chilometri percorsi, 46 località e 81 modelli. Sono i numeri dell’imponente lavoro realizzato dal fotografo Giorgio Marcoaldi in “Abruzzo, Terra di Emozioni” (MG edizioni, 2016, pagg. 132), che sarà presentato al pubblico sabato 11 giugno, alle ore 18, al Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara.

Il volume, tradotto anche in inglese, racconta in 59 quadri fotografici (ve ne allego 4, copertina compresa) altrettante storie di gente abruzzese, in una narrazione storica che va dai Sanniti ai giorni nostri.

Marcoaldi si serve di location tipiche poco conosciute, che fanno da sfondo a modelli non professionisti (dall’ultraottantenne al neonato) immortalati in scene di vita quotidiana, in ambienti domestici immutati nel tempo, storici o paesaggistici.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

venerdì 10 giugno 2016 alle 15:26

129 visualizzazioni

Se l’amante (assente) è Gabriele D’Annunzio

nessun commento

"Ritratto d'amante" di Antonella Cinelli

“Ritratto d’amante” di Antonella Cinelli

“Il Ritratto dell’Amante” è  il titolo della mostra personale dell’artista teramana Antonella Cinelli che sarà allestita al Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera. La mostra sarà visitabile nella storica dimora appartenuta a Gabriele D’Annunzio dal prossimo 4 giugno al 30 settembre 2016. La personale sarà allestita in particolare a Villa Mirabella, situata all’interno del parco monumentale della casa museo donata dal vate agli italiani e ora gestita dalla Fondazione “Il Vittoriale degli Italiani”.

Una personale nella quale il luogo e il tema si fondono e confondono dato che “Il ritratto dell’amante” intende indagare il mondo femminile che circondò il celebre poeta, cercando di tracciare i contorni di quattro donne legate al vate. Quattro personalità uniche che con D’Annunzio ebbero uno scambio inteso d’amore e arte: Eleonora Duse, Elena Sangro, Ida Rubinstein e Luisa Casati Stampa.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

giovedì 02 giugno 2016 alle 17:52

135 visualizzazioni

Montorio, Emergency presenta la stupidità della guerra

nessun commento

La rappresentazione

La rappresentazione

Il Comune di Montorio e il gruppo volontari di Emergency Teramo, in collaborazione con l’associazione “Weekend’Arte”, presentano lo spettacolo teatrale “Stupidorisiko – una geografia di guerra” prodotto da Emergency per festeggiare i venti anni di attività dell’associazione fondata da Gino Strada.

La rappresentazione, interpretata dall’attore Mario Spallino, per la regia e drammaturgia di Patrizia Pasqui, sarà in scena venerdì 29 aprile alle ore 21 presso il Teatro comunale di Montorio, con ingresso libero.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

martedì 26 aprile 2016 alle 11:35

49 visualizzazioni

L’Aquila e i suoi teatri: 400 anni fa il primo edificio

nessun commento

Particolare della locandina

Particolare della locandina

Consueto appuntamento con gli incontri dell’Università per la Terza età dell’Aquila, presieduta dal colonnello Francesco Laurenzi, volto noto della Rai con i suoi programmi sul meteo. Martedì 26 aprile alle 16 all’Auditorium della Bper Sericchi (ex Carispaq) in via Pescara si tiene un incontro intitolato “L’Aquila e la storia dei suoi teatri” a cura di Antonio Di Muzio, giornalista e scrittore, autore del libro “Il teatro all’Aquila e in Abruzzo, Tsa cronaca e storia” (Ricerche&Redazioni Editore, 2015), presentato dalla giornalista Simona Malavolta. Interverrà il colonnello Laurenzi per i saluti dell’associazione che da poco ha rinnovato i suoi organi statutari.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

lunedì 25 aprile 2016 alle 10:55

52 visualizzazioni

Una pietra ricorderà il sacrificio di Pepe

nessun commento

La pietra d'inciampo che ricorderà Alberto Pepe

La pietra d’inciampo che ricorderà Alberto Pepe

Domani, martedì 12 gennaio, la città di Teramo sarà protagonista di una tra le più riuscite e significative iniziative degli ultimi anni in tema di memoria storica e arte. Come accade in molte città europee, anche a Teramo l’artista tedesco Gunter Demnig depositerà nel tessuto urbanistico e sociale una testimonianza diretta che costituisce un tassello della memoria diffusa dei cittadini deportati nei campi di sterminio nazisti.

L’iniziativa consiste nell’incorporare nel selciato stradale delle città, davanti alle abitazioni che sono state teatro di deportazioni, blocchi in pietra muniti di una piastra in ottone e recanti il nome dei deportati.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

lunedì 11 gennaio 2016 alle 16:42

119 visualizzazioni

In dieci storie di vita l’amore per la musica

nessun commento

Paolo Di Sabatino (foto di A. Pizzarotti)

Paolo Di Sabatino (foto di A. Pizzarotti)

Che effetto fa leggere il libro scritto da un musicista? Come e cosa scrive chi è abituato a deliziare la platea con le note che scaturiscono dall’anima? La curiosità, più che l’abitudine a catalogare sforzi letterari o a condividere i testi scritti dagli amici, porta a leggere d’un fiato Tienimi dentro te. Come la musica mi ha salvato la vita di Paolo Di Sabatino (Imprimatur, pp. 110, euro 12,50). Teramano e cittadino del mondo, Di Sabatino è uno dei jazzisti italiani più apprezzati. Il suo è un libro leggero come una piuma ma denso di storie e di vita. Forse è per questo motivo che si legge in poco più di un’ora. O forse è la tecnica narrativa – dieci storie, ben dosate e raccontate, con al centro un episodio chiave che di ciascuna racchiude metaforicamente il significato – che rende il tutto così perfettamente in  equilibrio.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

domenica 15 novembre 2015 alle 23:53

93 visualizzazioni

Kuzminac: «Vivo in Abruzzo, è una regione benedetta»

nessun commento

Goran Kuzminac

Goran Kuzminac

Alzi la mano chi tra di voi non ricorda Goran Kuzminac, il cantautore di origini serbe che cantava “Tempo” o, insieme a Ron e Ivan Graziani, “Una canzone senza inganni”. Vive da anni in Abruzzo, nei pressi di Cellino Attanasio, in una modesta ma bella casa di campagna da cui si scorgono insieme mare e montagna, e di recente ha inciso un disco jazz. Da qualche anno, Kuzminac – che è laureato in medicina – si occupa anche di musicoterapia a sostegno dei malati psichiatrici e delle persone con problemi di anoressia. Dal 2009 collabora con l’ospedale psichiatrico “Villa dei Fiori” di Roma. Inoltre si sta specializzando alla Scuola di musicoterapia di Assisi dove è lo studente più anziano ma anche l’unico ad aver pubblicato quindici dischi e ad avere una lunga carriera alle spalle. Qualche giorno fa è stato a Crema, ospite del Centro medico specialistico “Medicina domani”, per parlare della sua esperienza e per avviare un nuovo progetto di musicoterapia. Ma l’intervista è partita da lontano. 

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

lunedì 12 ottobre 2015 alle 9:56

1.349 visualizzazioni