storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Archivio per la parola chiave ‘londra’

Da Teramo a Singapore passando per il Giappone

nessun commento

Enrico Pelillo

Enrico Pelillo

C’è paese e paese. Ma di casa ce n’è una sola. C’è tuttavia chi, pur distinguendo i due concetti, si sente cittadino del mondo. E, privo di quella diffusa malattia che viene scambiata per attaccamento alle radici ma forse è più simile (banalmente) a uno stato di pigrizia mentale, va libero per il mondo perchè del globo intero e non di una parte di esso si sente a pieno titolo abitante. Uno di questi è Enrico Pelillo, un allegro e divertente professionista teramano che non ha avuto paura di aprire la propria mente quando di globalizzazione, soprattutto nel mercato del lavoro, non si parlava ancora. Lo abbiamo intervistato via facebook e così le sette ore di differenza a nostro svantaggio quasi non si sono avvertite.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

venerdì 20 febbraio 2015 alle 8:33

302 visualizzazioni

Clinico e scienziato, le due anime di Lia Ginaldi

nessun commento

Lia Ginaldi

Talento lo aveva sin da ragazza, al liceo. Le compagne di classe ammiravano di lei  soprattutto la capacità di approfondire, analiticamente, minuziosamente, come si smontano e si rimontano i frammenti di un puzzle, ogni singolo argomento. Ma era apprezzata anche la sua umiltà. Poi sono arrivate l’università, la laurea e due specializzazioni.

Troppo brava per stare in Italia, già allora. Così alla teramana Lia Ginaldi, medico, ricercatore e scienziato, toccò espatriare a Londra per esprimere il proprio talento. In Italia è tornata per il lato più tenero della sua vita: l’amore per le sue due figlie. Che convive con la passione, smisurata, per la medicina.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

giovedì 20 marzo 2014 alle 23:43

910 visualizzazioni

Farsi un corso all’estero con il crowdfunding

nessun commento

Adriano Di Camillo

E’ di Teramo il primo iscritto a “StartMeUp”, il progetto firmato Kaplan International English ( leader mondiale nell’organizzazione di corsi di inglese all’estero e formazione internazionale) che promuove l’uso del proprio talento per l’autofinanziamento dei corsi di inglese all’estero tramite crowdfunding.

Adriano Di Camillo, in meno di due settimane, ha già raccolto un finanziamento di 400 euro promuovendo l’iniziativa attraverso il proprio social network e la piattaforma Indiegogo.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

martedì 18 febbraio 2014 alle 11:48

130 visualizzazioni

Un po’ di Abruzzo nel mondo (scuro) di Thor

nessun commento

La foto vincitrice del concorso Kaplan realizzata dall'abruzzese Ernano Molino

È uno studente abruzzese uno dei fortunati vincitori che si è aggiudicato la possibilità di partecipare alla première mondiale del film Marvel “Thor: the Dark World” . Ernano Molino, 23 anni di Vasto, ha vinto la competizione fotografica organizzata da Kaplan International English in collaborazione con Marvel. La foto di Ernano è stato scelta tra centinaia di altre foto scattate nelle scuole di inglese Kaplan tra Inghilterra e Irlanda. Lo studente italiano si è ritrovato a sfilare sul tappeto rosso del cinema Odeon di Leicester Square, a Londra, al fianco di celebrities internazionali del calibro di Natalie Portman e altri protagonisti dell’atteso film della Marvel.

Ernano ha partecipato al concorso insieme a Rafael Fraga e Dalila Simila dal Brasile e Maria Fernanda Rivera dal Venezuela, insieme ai quali si è cimentato nel travestirsi come i personaggi del film per ricreare le scene del trailer e vincere il concorso.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

martedì 12 novembre 2013 alle 23:56

147 visualizzazioni

Giochi, Abruzzo e doping. La gaffe che non t’aspetti

nessun commento

Marion Jones, "testimonial" del vino abruzzese

Gli occhi luminosi e spalancati per la felicità. Il grido, impossibile da trattenere, che trasforma il volto in una maschera di gioia e fierezza. E, sotto la foto, l’’eloquente scritta ““Amiamo le grandi sfide””. Lo slogan scelto da uno dei fornitori ufficiali della “Casa Italia” del Coni alle Olimpiadi di Londra, l’’azienda abruzzese Farnese Vini, è accattivante ma fa a cazzotti con l’’immagine-simbolo a cui è accostato: è quella dell’’ex campionessa americana Marion Jones, travolta dallo scandalo doping cinque anni fa e invitata a restituire le medaglie vinte.

Così una campagna costruita per rafforzare il successo di un pluripremiato vino rosso che si chiama “”Edizione Cinque Autoctoni””, come le cinque medaglie conquistate nel Duemila a Sidney dalla Jones, si è tramutata per qualche giorno in una colossale gaffe.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

giovedì 09 agosto 2012 alle 23:02

169 visualizzazioni