storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Archivio per la parola chiave ‘confindustria teramo’

Il cono dalle Ali d’Oro che conquista il mondo

nessun commento

Antonella e Vanni Di Giosia

Giovanni Di Giosia, componente della Giunta esecutiva di Confindustria Teramo e titolare dell’azienda Ali d’Oro insieme alla sorella Antonella, ci racconta una storia di successo tutta teramana. È l’avventura di un garzone di bottega che rileva il bar dove lavorava e poi fonda un’azienda. Quel garzone era suo nonno. 

Vanni Di Giosia, quando inizia la storia della vostra azienda?

«Inizia nel 1946, a Teramo. Mio nonno Giovanni conduceva il bar Aquila d’Oro nel corso principale della città, acquistato dopo essere stato il garzone del precedente proprietario».

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

sabato 03 novembre 2012 alle 17:49

288 visualizzazioni

Glm, storia di un’azienda “tedesca” in Abruzzo

2 commenti

Graziano Forcini (a sinistra) e Peppino Barlafante

Unindustria, il magazine di Confindustria Teramo, ha pubblicato nell’ultimo numero (ottobre 2011) la storia del Gruppo GLM, con sede a Castelnuovo Vomano, una realtà nata tredici anni fa dall’idea di alcuni operai della Mta. Graziano Forcini e Peppino Barlafante raccontano in questa intervista una bella avventura, che passa anche per l’acquisizione e il salvataggio della loro ex azienda…

 Quando è iniziata questa avventura?

Graziano Forcini: «Abbiamo iniziato nel 1998. Eravamo in tre, tutti operai dipendenti della Mta del gruppo Metalfin, la prima realtà metalmeccanica della zona, il cui stabilimento era situato nella zona di Mosciano. All’inizio è stata una sfida, avevamo voglia di fare qualcosa di importante».

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

domenica 16 ottobre 2011 alle 18:22

4.869 visualizzazioni

«Abruzzesi, contro l’illegalità scegliete i valori»

nessun commento

Achille Serra (a sinistra) e Ivan Lo Bello (foto di Paolo Trasarti)

Il superamento della crisi che incombe sul nostro Paese impone il pieno recupero della legalità nei territori in cui vivono e operano cittadini ed imprese. Questa la convinzione da cui Confindustria Teramo è partita per organizzare il convegno dal titolo “Crisi economica e crisi dei valori: andiamo dove?”, tenutosi qualche settimana fa,  nella sede dell’Associazione, a Sant’Atto, nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della nascita di Potito Randi.

L’iniziativa è nata, in particolare, dall’esigenza di riaffermare la legalità (a cominciare dalla gestione della cosa pubblica) quale valore irrinunciabile e requisito indispensabile per il  progresso ed il benessere di ogni nazione.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

sabato 15 gennaio 2011 alle 18:05

33 visualizzazioni