storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Archivio per settembre 2013

Fratello e sorella prendono i voti insieme

nessun commento

Giuseppe e Concetta Altizii in chiesa

Le ha tagliato i capelli con dolcezza, come soltanto una persona cara sa fare. Lei ha accolto quel gesto con un sorriso riconoscente e ha iniziato felice il suo nuovo cammino. La cerimonia solenne, seguita da parecchi sguardi (quelli di parenti e amici commossi ma anche di alcuni curiosi) e illuminata dai flash di chi immortalava il singolare evento, si è svolta domenica all’interno del Duomo di Teramo. Qui Giuseppe e Concetta Altizii, fratello e sorella, 33 anni e un passato da studente di ingegneria lui, 31 anni e una laurea in Scienze della Formazione nel cassetto lei, hanno preso i voti insieme, nella città dove sono nati e cresciuti e dove, quasi quindici anni fa, hanno ricevuto la «chiamata». Da allora un lungo percorso di fede culminato nella decisione di diventare rispettivamente frate francescano e clarissa. Un destino analogo a quello di un illustre santo, San Berardo, patrono della città, e di Santa Colomba, anche loro fratello e sorella.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

martedì 24 settembre 2013 alle 22:40

282 visualizzazioni

Nido di tartarughe rare, spiaggia chiusa

nessun commento

Il rinvenimento delle "tartarughine"

Un evento straordinario, quasi un miracolo, che ha obbligato il sindaco, Enio Pavone, a vietare temporaneamente la balneazione e il transito nel tratto di spiaggia interessato. Accade a Roseto degli Abruzzi, località balneare in provincia di Teramo nota per custodire la riserva naturalistica del Borsacchio. Per caso, pochi giorni fa, è stato scoperto sulla battigia, a pochi passi dagli ombrelloni, un nido di tartarughe marine della specie «Caretta caretta», protetta e a rischio estinzione.

Un avvenimento raro, dicono gli esperti, soprattutto in una zona così antropizzata. Dopo il recupero della prima tartaruga, sono finora stati immessi in acqua oltre venti esemplari. L’ultimo nella serata di ieri, mentre altre uova sono pronte alla schiusa.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

venerdì 20 settembre 2013 alle 23:45

30 visualizzazioni

Teramo, il grazie di Gabrielli ai volontari

nessun commento

Franco Gabrielli con alcuni volontari

«Se il volontariato di protezione civile non ci fosse, dovremmo inventarlo… Gli oltre ottocentomila volontari sono uomini e donne che, gratuitamente e generosamente, mettono tempo, energie e conoscenze a disposizione della propria comunità. La loro forza risiede, oltre che nella gratuità, nella formazione e nella preparazione costante e continua: ogni giorno, con passione e impegno, contribuiscono a migliorare la vita di tutti». Sono alcuni dei passaggi più significativi del lungo messaggio che Franco Gabrielli, capo Dipartimento della Protezione civile nazionale, ha inviato ai volontari teramani in occasione del Premio Volontariato in programma domani. L’intervento è stato pubblicato integralmente da “Cuore volontario”, magazine del CSV di Teramo, che ha dedicato alle associazioni teramane di protezione civile un numero speciale che sarà distribuito in occasione della manifestazione.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

venerdì 20 settembre 2013 alle 12:48

133 visualizzazioni

Il fumettista italiano che fa impazzire i francesi

nessun commento

Adriano De Vincentiis

C’è chi lo descrive come il nuovo Manara (di cui peraltro è amico) ma lui, Adriano De Vincentiis, disegnatore teramano molto apprezzato in Francia e in altri Paesi oltre che nel circuito di appassionati nostrani, rifiuta le etichette. Di certo si può dire che la sua matita riesce a incantare al pari di quella del grande artista a cui qualcuno lo vorrebbe accostare. De Vincentiis, che viene dallo stesso liceo (artistico) teramano in cui si sono fatti le ossa altri talenti della sua generazione (vedi Cristiano Donzelli o Carmine Di Giandomenico) è uno che riflette molto prima di pensare e non dà mai risposte scontate. Definirlo un anticonformista sarebbe riduttivo. Lasciamo che siano le sue stesse parole a fornircene il ritratto.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

giovedì 19 settembre 2013 alle 22:10

1.185 visualizzazioni

Un “ponte” virtuale per la promozione turistica

nessun commento

Il logo del progetto "6amico.com"

Si chiama www.6amico.com il nuovo portale attivato dal Comune di Mosciano, in virtù di un progetto sperimentale realizzato con il contributo del Bim e dell’Università di Teramo. L’iniziativa è stata presentata questa mattina in conferenza stampa dal sindaco di Mosciano, Orazio Di Marcello, dal Prorettore dell’Università di Teramo, Dino Mastrocola, e da Anna Carla Valeriano dell’Archivio Audiovisivo della Memoria Abruzzese dell’UniTe.

Il portale istituisce un ponte virtuale tra comuni “gemellati” (in questa prima fase di “start-up” progettuale Mosciano e la città austriaca di Graz), che si presta ad essere esteso in maniera potenzialmente illimitata, con l’adesione di altri comuni.

Continua la lettura »

Scritto da Sara De Santis

giovedì 19 settembre 2013 alle 21:52

142 visualizzazioni

Morro d’Oro, “nuova” musica dall’organo del ‘700

nessun commento

Roberto Marini

E’ tornato suonare, domenica 8 settembre alle ore 19,00, presso la chiesa dei SS. Salvatore e  Nicola, a Morro d’Oro, uno storico organo settecentesco; parliamo di uno dei cinquanta strumenti costruiti da Adriano Fedri, esponente di una illustre famiglia di organari di Atri, di origini marchigiane. «Il restauro, curato da Eligio Bevilacqua di Sulmona, è merito di tanti, ma soprattutto della Comunità morrese», ha correttamente puntualizzato il parroco Don Julio Rosignoli che ha coordinato anche i recenti interventi alla magnifica chiesa a tre navate, danneggiata dal sisma del 2009. Alla tastiera dello strumento, l’ormai celebre concertista teramano Roberto Marini.

Il concerto di inaugurazione si è aperto con una Toccata di Girolamo Frescobaldi che, già alle prime note, ha suscitato un caldo quanto irrituale applauso.

Continua la lettura »

Scritto da Valerio Pichini

martedì 17 settembre 2013 alle 16:04

158 visualizzazioni

La regina dei pattini che ha fatto sognare l’Italia

nessun commento

20130906-082853.jpg

Raffaella Del Vinaccio

Il suo sorriso e la sua ironia nascondono una tenacia e una capacità di autocontrollo che in pochi, nella storia dello sport, hanno saputo dimostrare. Lei, Raffaella Del Vinaccio, la pluricampionessa del mondo di pattinaggio artistico su rotelle che ha regalato all’Abruzzo e all’Italia, tra gli anni Ottanta e i Novanta, i massimi riconoscimenti assegnati a questa disciplina (l’ideale erede oggi è Debora Sbei, anche lei abruzzese), aveva forse questo di spettacolare: in gara non perdeva mai il controllo. Provate a cercare qualche video delle sue esibizioni e vi accorgerete, anche con occhi inesperti, che “Raffa” (così la chiamavano tutti) era assolutamente perfetta. Questione di allenamento, dice lei. Questione di talento, diciamo noi, e di una forza straordinaria che ha portato una ragazza teramana a strappare agli americani il dominio prima incontrastato nella specialità.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

venerdì 06 settembre 2013 alle 8:41

394 visualizzazioni

A Teramo Stazioni lunari per Federica e Serena

nessun commento

Ginevra Di Marco

Conto alla rovescia per una doppia prima assoluta nel cuore della città. Il 7 settembre torna l’ormai consueto appuntamento di fine estate “Note su ali di farfalla – Notte per Federica e Serena”, giunto alla V edizione e organizzato dall’omonima associazione.

Protagonista assoluto, in una serata di grande musica, evento unico in Abruzzo e nel Centro Italia, il live della band Stazioni Lunari, il nuovissimo progetto musicale che vede sul palco insieme Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Cisco (Modena City Ramblers), Ginevra Di Marco (C.S.I.) e Cristina Donà. Ad aprire la serata, inoltre, ci saranno sul palco il cantautore siciliano Dimartino, che presenterà il nuovo EP “Non vengo più mamma” uscito a maggio per Picicca Dischi, e a chiuderla la garage rock band The Elctric Flashbacks.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

lunedì 02 settembre 2013 alle 10:49

99 visualizzazioni

Avezzano stampa il marso, la moneta anticrisi

nessun commento

La chimera, simbolo di Avezzano e della sua nuova moneta virtuale

Ad Avezzano, in provincia dell’Aquila, i nuovi acquisti si faranno con il marso (dal nome dell’area abruzzese conosciuta come Marsica), moneta «coniata» dal Comune a beneficio dei propri cittadini. L’intenzione è di rilanciare l’economia locale, in particolare il settore agroalimentare, e dare un po’ di respiro ai negozi di vicinato nella battaglia quotidiana contro la crisi. Il marso, che dovrebbe entrare in circolazione entro la fine dell’anno, sarà una moneta-non moneta: non potrà essere incassata né convertita (in quanto non sostituisce l’euro) e sarà valida esclusivamente nel circuito dei commercianti locali. Versati insieme agli euro, i marso daranno diritto a uno sconto e il negoziante che li riceverà potrà spenderli a sua volta in altri esercizi della città. L’idea si è concretizzata con l’adesione dell’amministrazione comunale al progetto dell’associazione Arcipelago Scec (acronimo di Solidarietà che cammina), che riunisce altri esperimenti di questo tipo in Italia (ad esempio a Napoli, Crotone e nella Parma del sindaco grillino Federico Pizzarotti, ma si contano iniziative anche in Toscana e in Sardegna).

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

domenica 01 settembre 2013 alle 21:09

381 visualizzazioni