storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Colletta del libro, donare storie a chi vive nel disagio

nessun commento

La locandina dell'iniziativa

La locandina dell’iniziativa

Sabato 9 maggio in otto librerie di Pescara e dintorni prenderà il via la terza edizione dell’iniziativa promossa dall’associazione Stella del Mare, Caritas Pescara-Penne e Casa Circondariale di Pescara. La cultura diventa occasione di riscatto e rinascita. Tra i volontari ci saranno anche dieci detenuti. Solo libri nuovi. Regalare un libro a chi vive nel disagio può rappresentare una piccola opportunità di rinascita, perché “costruire biblioteche è come edificare granai contro l’inverno dello spirito”, secondo la scrittrice francese Marguerite Yourcenar. Ed è proprio questo il senso della terza edizione della “Colletta del Libro” che sabato 9 maggio 2015 avrà luogo in otto librerie pescaresi.

L’iniziativa, patrocinata dal Centro Servizi per il Volontariato di Pescara, dal Comune e dalla Provincia di Pescara e dal Garante per i detenuti, è promossa dall’associazione Stella del Mare, impegnata nell’accoglienza e organizzazione di attività per minori, dalla Caritas di Pescara-Penne, da sempre vicina a chi vive situazioni di emarginazione, e dalla Casa circondariale di Pescara.
Nel corso della colletta i volontari inviteranno i clienti delle librerie, aderenti all’iniziativa, a comprare e donare libri nuovi che saranno poi regalati al carcere del capoluogo adriatico e a strutture di accoglienza per minori. Saranno particolarmente graditi romanzi, racconti e novelle per adulti e ragazzi.

Tra i volontari dislocati nei vari punti vendita ci saranno anche otto/dieci detenuti in permesso ex articolo 21, che accoglieranno i clienti e spiegheranno il senso e il valore dell’iniziativa.

Quest’anno la colletta del libro può contare sul coinvolgimento di una libreria in più rispetto alla precedente edizione. E’ possibile partecipare alla terza colletta del libro, recandosi in una delle seguenti librerie: Feltrinelli (via Milano), Mondadori (corso Vittorio Emanuele), Libri in Centro (via Milano), Primo Moroni (via Quarto dei Mille), Edizioni San Paolo (corso Vittorio Emanuele), Giunti al Punto (centro commerciale Arca, Spoltore), Librerie Coop (centro commerciale Ipercoop, S. Giovanni Teatino), On The Road Libreria Interno4 (via d’Annunzio, Montesilvano).

“Leggendo libri, si superano barriere, ci si eleva, si cresce e si accede a panorami diversi”, spiegano i promotori della colletta. “La prospettiva dello sguardo cambia, si respira libertà anche quando ci si trova in situazioni di isolamento. Insomma, la cultura diventa un’occasione di riscatto e rinascita. Del resto anche lo slogan Regala un libro, doni vita spiega l’importanza della colletta del libro, che mira a regalare a detenuti e minori svantaggiati piccoli segni di speranza: i libri”. Saranno raccolti solo libri nuovi, spiegano gli organizzatori, perché per rispondere alla generosità di chi vuole offrire libri usati, occorrono modalità e tempi diversi di pianificazione.

Gli organizzatori sono alla ricerca di volontari, desiderosi di donare due o tre ore del proprio tempo (sarà questa la durata dei turni) nella giornata di sabato 9 maggio per contribuire alla buona riuscita dell’iniziativa. Le disponibilità si possono inviare all’indirizzo info@lastelladelmare.org , oppure chiamando il n. 389 2427508 o al fax del CSV 085 2058177.

Comunicato stampa a cura di Anna Di Giorgio (responsabile comunicazione CSV Pescara) – comunicazione@csvpescara.it

di Redazione

mercoledì 06 maggio 2015 alle 17:50

85 visualizzazioni

Lascia un commento

*