storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Il vescovo che guida i motoraduni per beneficenza

nessun commento

Monsignor Mencuccini con Valentino Rossi

Centinaia di motociclisti da varie parti d’Italia arriveranno domani (domenica 29 luglio 2012) al santuario di San Gabriele per la festa del motociclista, nel segno della solidarietà per il Borneo (Indonesia). E in testa a tutti, in sella a una potente Yamaha Superteneré 1200 cc., ci sarà il vescovo passionista Giulio Mencuccini, 66 anni, originario di Fossacesia (Chieti), missionario in Indonesia da oltre trent’anni e responsabile della diocesi di Sanggau (Borneo occidentale).

Per il vescovo andare in moto non è una novità, dato che per lui, che vive tra le foreste del Borneo, la moto è il mezzo di trasporto normale per annunciare il vangelo. Scopo del raduno è anche quello di raccogliere i fondi per costruire un asilo polivalente nella sua diocesi.

Al termine della messa ci sarà anche una preghiera speciale per tutti i motociclisti che hanno lasciato la vita sull’asfalto. Il momento di preghiera sarà preceduto da un minuto di silenzio e dal rintocco del campanone di San Gabriele.

La festa del motociclista, organizzata dal Santuario, inserita nel contesto delle celebrazioni del 150° della morte di San Gabriele, prevede il seguente programma:

 

Ore 9: raduno dei motociclisti presso il piazzale del Santuario.

Ore 9.45: giro turistico nei paesi di Colledara, Ornano Grande, Forca di V., Cerchiara (aperitivo), Fano a Corno, Isola del G.S, S.Gabriele.

Ore 11: Santuario S.Gabriele, santa messa celebrata dal vescovo motociclista Giulio Mencuccini..

Ore 12: preghiera per i centauri deceduti. Benedizione dei motociclisti. Pranzo libero.

di Redazione

sabato 28 luglio 2012 alle 18:23

243 visualizzazioni

Lascia un commento

*