storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Fantasmi e paure in scena tra i boschi

nessun commento

La locandina dell'evento

Torna a Valle Castellana “La Notte delle Paure”, manifestazione giunta alla diciottesima edizione. Gli spettacoli si terranno dal 10 al 12 agosto in un castagneto nel circondario del sito La Ciuffetta. La Notte delle paure è un progetto nato nel 1995 dal desiderio di tramandare la memoria e la cultura dei luoghi della montagna del parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Utilizzando storie di fantasmi e di paure, e attraverso un progetto teatrale, i borghi abbandonati del Parco tornano a rivivere.

L’iniziativa, come ogni anno, parte con un’esperienza laboratoriale di teatro-natura di due settimane che coinvolge partecipanti da tutt’Italia e che termina con la creazione drammaturgica dell’evento spettacolo “La Notte delle Paure”.


La manifestazione è organizzata dall’associazione ‘I Fere, in collaborazione con il Comune di Valle Castellana, la Regione Abruzzo, l’Ente Parco e il Bim Vomano-Tordino.

“Paure e fobie sociali:una storia culturale” è il tema affrontato nella nuova edizione, grazie al lavoro condotto dalla regista avezzanese Alessia Di Matteo.

Il programma di ogni serata prevede: il raduno alle 19 all’Ostello di Leofara di Valle Castellana e la sistemazione delle tende per chi, a fine iniziativa, intendesse pernottare sul posto; la partenza per l’escursione alle 20 e l’inizio dello spettacolo alle 21.

Il costo del biglietto è di 10€, previsto un costo aggiuntivo di 10€ per la cena al termine della rappresentazione.

Gli organizzatori informano che la prenotazione alle serate è obbligatoria, inoltre raccomandano scarpe comode, giacca pesante e una torcia.

Per informazioni e prenotazioni:www.associazioneifere.it, tel.0861.93300 oppure 339.5729321, 333.6752405, 338.6362459.

di Redazione

mercoledì 08 agosto 2012 alle 9:00

85 visualizzazioni

Lascia un commento

*