storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Archivio per la parola chiave ‘banco di solidarietà’

Una Colletta Alimentare “straordinaria”

nessun commento

I magazzini si svuotano, l'appello del Banco di solidarietà per una raccolta extra

I magazzini si svuotano in fretta in tempi di crisi. E le provviste iniziano a scarseggiare anche lì dove la generosità riforniva in abbondanza frigoriferi e armadi di viveri e generi di prima necessità. In tempi di crisi capita che alcune iniziative, prima solo eccezionali, diventino normali e soprattutto indispensabili per poter garantire anche l’ordinaria attività di chi aiuta i meno fortunati. È con questo spirito che il Banco di solidarietà, l’associazione che a Teramo sostiene circa 300 famiglie indigenti e collabora con i propri volontari alla tradizionale Colletta nazionale di novembre, lancia un appello a livello locale per una raccolta straordinaria che si terrà sabato 11 maggio in vari supermercati della città.

«Saremo presenti nei supermercati con i nostri volontari – si legge nella pagina Facebook del Banco di Solidarietà di Teramo –  per raccogliere alimenti e rimpinguare il magazzino, ormai quasi vuoto.  Ciò ci permetterà di continuare ad aiutare le famiglie almeno fino alla Colletta nazionale di novembre».

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

venerdì 10 maggio 2013 alle 14:37

62 visualizzazioni

Piccola grande carità nata per amicizia

nessun commento

Il presidente del Banco di Solidarietà, Mauro Ettorre

Di seguito pubblichiamo l’intervista realizzata da “Cuore volontario”, periodico del Centro Servizi per il volontariato di Teramo, al fondatore e presidente del Banco di solidarietà di Teramo, Mauro Ettorre, da oltre dieci anni impegnato nel sostegno alle famiglie teramane più bisognose. Una “storia” che sa di avventura nata quasi per caso…

Banco di solidarietà Onlus Teramo, quando è nata l’associazione?

È nata in modo informale nel 1998, poi si è costituita formalmente nel 2001.

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

sabato 29 dicembre 2012 alle 12:13

150 visualizzazioni

Siamo tutti invitati alla Cena dei popoli

nessun commento

Ernesto Olivero (a sinistra) e Mauro Ettorre

Cosa accadrebbe se tutto il mondo fosse seduto allo stesso tavolo, alla stessa ora? È l’interrogativo che si sono posti il Banco di solidarietà di Teramo e il Sermig (Servizio Missionario Giovani) nell’organizzare la “Cena dei popoli”, in programma venerdì 1° giugno, nel salone della chiesa della Madonna degli Angeli, in via Bindi, a San Nicolò a Tordino, alle ore 19.30.

Si tratta di una simulazione interattiva in cui ciascun partecipante assumerà, mettendosi a tavola, l’identità di un cittadino di uno dei tanti Paesi del mondo. Scopo dell’attività è quello di far prendere coscienza ai partecipanti dello squilibrio nella ripartizione delle risorse tra le varie aree del mondo, partendo in primo luogo dal cibo e dai vari comportamenti umani: c’è chi lo condivide con chi non ne ha a sufficienza e chi se lo accaparra e lo difende. Alla fine, tutti sono invitati a riflettere e a prendere coscienza della complessa realtà di cui facciamo parte.

Continua la lettura »

Scritto da Redazione

martedì 29 maggio 2012 alle 15:44

99 visualizzazioni