storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Una Colletta Alimentare “straordinaria”

nessun commento

I magazzini si svuotano, l'appello del Banco di solidarietà per una raccolta extra

I magazzini si svuotano in fretta in tempi di crisi. E le provviste iniziano a scarseggiare anche lì dove la generosità riforniva in abbondanza frigoriferi e armadi di viveri e generi di prima necessità. In tempi di crisi capita che alcune iniziative, prima solo eccezionali, diventino normali e soprattutto indispensabili per poter garantire anche l’ordinaria attività di chi aiuta i meno fortunati. È con questo spirito che il Banco di solidarietà, l’associazione che a Teramo sostiene circa 300 famiglie indigenti e collabora con i propri volontari alla tradizionale Colletta nazionale di novembre, lancia un appello a livello locale per una raccolta straordinaria che si terrà sabato 11 maggio in vari supermercati della città.

«Saremo presenti nei supermercati con i nostri volontari – si legge nella pagina Facebook del Banco di Solidarietà di Teramo –  per raccogliere alimenti e rimpinguare il magazzino, ormai quasi vuoto.  Ciò ci permetterà di continuare ad aiutare le famiglie almeno fino alla Colletta nazionale di novembre».

L’associazione invita l’intera cittadinanza a partecipare alla raccolta acquistando (o proponendo di farlo ad amici e familiari) alcuni prodotti a lunga conservazione come olio, tonno, legumi, biscotti, zucchero, pomodori pelati, alimenti per l’infanzia, riso.

I supermercati che hanno aderito all’iniziativa e dove è possibile acquistare, sabato 11 maggio, i prodotti da donare alle famiglie assistite dal Banco di solidarietà di Teramo sono, allo stato attuale: Conad di Villa Mosca; Conad di Via Cona; Tigre di Via Carducci; Tigre di via De Albentiis; Eurospin di Via Irelli; Simply di Viale Bovio; “Sì con te” di Via De Vincentiis; Leclerc c/o Centro Commerciale Gran Sasso di Piano D’Accio; Ipersimply di Piano D’Accio.

«Per noi questa Colletta è molto importante – spiega Gennaro Tupitti, uno dei promotori – perché il magazzino si svuota in fretta dopo la Colletta Nazionale di novembre e questo nonostante l’aiuto del Banco Alimentare e le donazioni che riceviamo durante l’anno. Attualmente sosteniamo più di 300 famiglie e quindi, anche se la generosità dei teramani non è mai mancata, abbiamo continuamente bisogno di aiuto. Diciamo che con gli alimenti in qualche modo siamo sempre riusciti a cavarcela, ma l’aiuto più grande sarebbe quello di poter contare su un numero sempre più alto di volontari che condividano il bisogno alimentare, e non solo quello, delle famiglie che incontriamo». Chi voglia aiutare il Banco di Solidarietà nelle operazioni di raccolta dell’11 maggio (anche per un turno di poche ore), può contattare l’associazione al numero 328.7958158 o all’indirizzo mail: badisote@libero.it .

(Dalla rubrica “Cuore volontario News” ne “L’Araldo Abruzzese” del 10 maggio 2013)

di Redazione

venerdì 10 maggio 2013 alle 14:37

63 visualizzazioni

Lascia un commento

*