storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Donazione sangue, accordo Avis-Comunità islamica

nessun commento

Un momento del convegno

«I processi di integrazione rappresentano un interesse comune: l’inserimento dei cittadini stranieri nelle organizzazioni di volontariato facilita il processo di integrazione individuale e delle loro comunità».

Con queste parole il presidente Avis Abruzzo Giulio Di Sante e il dirigente sanitario Aldo Spanò hanno tenuto a battesimo la firma del protocollo di intesa tra l’Avis Abruzzo (Associazione Volontari Italiani Sangue) e la Comunità Islamica Abruzzese, avvenuta domenica 30 marzo a Roseto degli Abruzzi, presso il Palazzo del mare (lungomare Trieste).

La firma è stata apposta nell’ambito del convegno “Volontariato, solidarietà, integrazione”, realizzato grazie alla collaborazione del CSV di Teramo e del Comune di Roseto, moderato dal giornalista Nicola Catenaro, a cui sono intervenuti Massimo Pichini, presidente CSV Teramo e Mustapha Baztami, Imam segretario della Comunità Islamica abruzzese.

La firma del protocollo da parte di Mohamed El Mkhanter, presidente della comunità islamica abruzzese. Dietro di lui, Giulio Di Sante

L’intesa è proposta per la prima volta nel territorio e sarà uno strumento prezioso per incentivare altre forme di cooperazione con altre comunità di stranieri residenti.

Tra gli obiettivi del protocollo ci sono la promozione di iniziative mirate all’educazione alla convivenza civile, sociale e solidale, rivolta a tutti gli appartenenti alla comunità italiana e islamica; e una maggiore incisività alla propaganda della cultura della solidarietà e della donazione del sangue e dei suoi componenti, tramite una stretta collaborazione tra le due associazioni.

di Cristina Mosca

mercoledì 02 aprile 2014 alle 8:35

120 visualizzazioni

Lascia un commento

*