storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Archivio per la parola chiave ‘unindustria’

Se la passione per le spazzole fa crescere l’azienda

nessun commento

Lorendo Dattoli, amministratore unico di Carbotech Srl

Lorenzo Dattoli, ingegnere, amministratore unico di Carbotech Srl, azienda con sede a Martinsicuro che produce spazzole per motori elettrici, può vantarsi di aver tagliato il traguardo dei quarant’anni con una posizione di tutto rispetto nel mondo dell’imprenditoria teramana e abruzzese.

Le continue conferme del successo dell’azienda sono recenti, la sua storia viene invece da lontano. Carbotech è il risultato di un’esperienza imprenditoriale nata nel 1965 con il nome di Elettrolitica del Basso Nera. Acquisita dal gruppo inglese Morgan Crucible nel 1972 e ceduta nel 2004 al gruppo statunitense Energy Conversion Systems…

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

giovedì 06 marzo 2014 alle 23:48

854 visualizzazioni

Tinn, l’azienda che cresce investendo su se stessa

nessun commento

Cesare Zippilli, ad di Tinn Srl

«Unindustria», magazine di Confindustria Teramo, ha intervistato Cesare Zippilli, amministratore delegato della società teramana produttrice di software per gli enti pubblici locali. Tredici anni fa, quando l’azienda era in difficoltà, furono lui ed altri cinque dipendenti a prendere in mano il futuro della Tinn. Da allora è stata una continua crescita.

Cesare Zippilli, amministratore delegato della Tinn Srl. Quando è nata l’azienda?

«TINN si costituisce nel 1998,  ma il  vero start-up dell’azienda avviene ad inizio del 2000, con l’avvento di una nuova composizione sociale ed un management tutto interno all’azienda. Insieme a me i soci dell’azienda sono Lamberto Di Francesco, Concezio Di Flavio, Carlo Di Musciano, Vito Termini e Pasquale Lovino, con i quali ci siamo fatti carico di prenderci sulle spalle questa società, e abbiamo iniziato a gestirla. Siamo insomma diventati imprenditori per necessità».

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

mercoledì 24 aprile 2013 alle 9:28

1.477 visualizzazioni

Il cono dalle Ali d’Oro che conquista il mondo

nessun commento

Antonella e Vanni Di Giosia

Giovanni Di Giosia, componente della Giunta esecutiva di Confindustria Teramo e titolare dell’azienda Ali d’Oro insieme alla sorella Antonella, ci racconta una storia di successo tutta teramana. È l’avventura di un garzone di bottega che rileva il bar dove lavorava e poi fonda un’azienda. Quel garzone era suo nonno. 

Vanni Di Giosia, quando inizia la storia della vostra azienda?

«Inizia nel 1946, a Teramo. Mio nonno Giovanni conduceva il bar Aquila d’Oro nel corso principale della città, acquistato dopo essere stato il garzone del precedente proprietario».

Continua la lettura »

Scritto da Nicola Catenaro

sabato 03 novembre 2012 alle 17:49

395 visualizzazioni