storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Architetti d’Abruzzo in festa all’Arca

nessun commento

DSC_3238Al via la 1° “Festa dell’Architettura d’Abruzzo: archiTEtture_visioni contemporanee”, promossa dalla Federazione degli Ordini degli Architetti di Abruzzo e Molise e dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Teramo, in collaborazione con quelli di L’Aquila e Chieti e l’Agenzia per l’Architettura d’Abruzzo.

L’evento, in corso negli spazi de L’Arca, in largo San Matteo, a Teramo, si propone di approfondire “processi, visioni, luoghi, risorse” e coinvolgere la cittadinanza in un “percorso di partecipazione e dialogo”.

Nell’occasione, saranno presentati i risultati del “Premio Ad’A_Premio Architetture dell’Adriatico”. Tre le installazioni presenti negli spazi de L’Arca: la mostra delle opere vincitrici del “Premio Ad’A” a cura di Giovanni Vaccarini Architetti; quella delle opere vincitrici della Sezione Premio Provinciale “Premio Ad’A” a cura di ennearchitetti_studio e Nomade architettura e ArchiTEtture: itinerario di architettura contemporanea nel Teramano a cura di Gabriele Esposito, Laura Marini, Federico Novi.

DSC_3201Ecco i principali appuntamenti in programma.

Giovedì 16 giugno, alle ore 15.30, il brainstorming “Il ruolo e la figura dell’architetto nella società contemporanea: la sfida del futuro” che vede protagonisti cinque giovani studi abruzzesi – MOABarchitettura (AQ), OFFICINA DI ARCHITETTURA (TE), OPS! Studio (TE), Studio ZeDa+ (PE), Zero85 architetti associati (PE) – i quali si confronteranno e condivideranno esperienze e conoscenze, suggerendo idee, dubbi, progetti, per riflettere insieme sulla condizione professionale e sul significato sociale della figura dell’architetto nella società contemporanea, prefigurandone un possibile futuro.

DSC_3267Sabato 18 giugno, alle ore 15.30, il focus è puntato sul tema “Architettura per il sociale” con TAM Associati, curatori del Padiglione Italia all’ultima Biennale di Architettura di Venezia, e Edoardo Milesi dello studio Milesi e Archos. Verranno presentati progetti partecipati che hanno coinvolto direttamente la collettività, entrata a far parte del processo progettuale e di realizzazione degli interventi.

di Redazione

giovedì 16 giugno 2016 alle 8:51

81 visualizzazioni

Pubblicato in Cultura & Spettacoli

Parole chiave: , , ,

Lascia un commento

*