storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Montorio, Emergency presenta la stupidità della guerra

nessun commento

La rappresentazione

La rappresentazione

Il Comune di Montorio e il gruppo volontari di Emergency Teramo, in collaborazione con l’associazione “Weekend’Arte”, presentano lo spettacolo teatrale “Stupidorisiko – una geografia di guerra” prodotto da Emergency per festeggiare i venti anni di attività dell’associazione fondata da Gino Strada.

La rappresentazione, interpretata dall’attore Mario Spallino, per la regia e drammaturgia di Patrizia Pasqui, sarà in scena venerdì 29 aprile alle ore 21 presso il Teatro comunale di Montorio, con ingresso libero.

“Abbiamo accolto con entusiasmo l’idea di ospitare la prima tappa in Abruzzo dello spettacolo di Emergency – afferma l’assessore alla Cultura, Alfonso Di Silvestro, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa -, tra l’altro selezionato all’interno della XIV edizione di Tramedautore, Festival internazionale della nuova drammaturgia. E’ uno spettacolo adatto a tutti, che proprio per i temi drammatici e importanti che affronta, sia pure con il sorriso, ha avuto grande successo nelle scuole. Attraverso una narrazione sintetica, in un unico atto, riesce a rappresentare la guerra sotto una diversa prospettiva, dalle parte delle vittime e mettendo in risalto l’intrinseca stupidità e meschinità delle dinamiche che fanno deflagrare i conflitti a livello mondiale”.

Il titolo mette insieme il gioco del Risiko in cui si conquistano territori nel mondo, per gioco appunto, e la stupidità che governa le vicende umane
“La rappresentazione – spiega Massimo Di Francesco, volontario di Emergency Teramo – è una critica ragionata e ironica di tutte le guerre, inclusa quella “necessaria”, “giusta”, “umanitaria”. Il racconto ripercorre in poco più di un’ora ripercorre un secolo di guerra, partendo dalla Grande Guerra e passando per la tragedia del secondo conflitto mondiale, arriva fino alle guerre dei giorni nostri. Episodi storicamente documentati e rappresentativi delle varie realtà si susseguono in modo cronologico, intervallati dalla storia di un marine che parla toscano e che rappresenta il soldato di oggi. Il teatro diviene così strumento per promuovere i diritti umani e per spiegare il lavoro di Emergency, il suo impegno in tutto il mondo contro la guerra, attraverso i presidi medici, e a fianco delle vittime civili”.

Paolo Busoni, storico militare e volontario di Emergency, ha fornito documentazione, competenza specifica e supervisione del testo. Durante l’allestimento, i volontari di Emergency Teramo saranno presenti con dei banchetti di raccolta fondi e gadget solidali.
L’ingresso è gratuito: per info. 3471224218 – e-mail: teramo@volontari.emergency.it

di Redazione

martedì 26 aprile 2016 alle 11:35

46 visualizzazioni

Lascia un commento

*