storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Nativitas, canti e sacre leggende in Abruzzo

nessun commento

Un'esibizione de "Il Passagallo"

Domenica 29 dicembre il Comune di Mosciano Sant’Angelo e la Sezione Italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo promuovono il concerto “Nativitas. Canti e sacre leggende in terra d’Abruzzo”. Un viaggio nella cultura abruzzese attraverso riti e canti della tradizione contadina ormai quasi dimenticati.

Alle ore 18.30 a Mosciano Sant’Angelo (Teramo), nella Chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo, il gruppo etnico il Passagallo, guidato da Carlo Di Silvestre, e la voce narrante Antonella Ciaccia accompagneranno il pubblico nella riscoperta dell’identità del popolo abruzzese attraverso musiche e brani connessi ai riti del solstizio d’inverno, come l’Annunciazione, la Natività, il Capodanno, l’Epifania, Sant’Antonio Abate e il Carnevale.

Canti provenienti da antichi rituali pagani, assimilati in parte dalla religione cristiana. L’ingresso è libero.

Il gruppo etnico il Passagallo, formato da Carlo Di Silvestre (chitarre, zampogna, tamburi a cornice, voce), Guerino Marchegiani (fisarmonica, organetti, voce) e Graziella Guardiani (canto, flauti, tamburo, castagnette), svolge dal 1998 un’intensa attività concertistica e seminari-studio presso teatri ed enti culturali in Italia e all’estero. La sua crescita artistica è maturata attraverso un percorso caratterizzato dall’indagine sul campo delle fonti orali, dallo studio dei repertori e dalla ricerca di un personale stile musicale.

La Sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo è stata fondata a Teramo nel 2009. L’associazione è il partner italiano della Fondazione spagnola Instituto Internacional del Teatro del Mediterráneo e, in linea con le finalità perseguite dalla Fondazione e con i programmi dell’Unione Europea, organizza iniziative che incrementino il dialogo, la cooperazione e la solidarietà tra i popoli.

 Per info: ufficiostampa@istitutoteatromediterraneo.it

di Redazione

martedì 24 dicembre 2013 alle 16:35

77 visualizzazioni

Lascia un commento

*