storieabruzzesi.it

blog d'informazione

«Batman veglia su Isernia». E il web impazzisce

nessun commento

L'ombra di Batman (da Facebook)

C’è chi gli promette voti se si candiderà a sindaco, altri gli chiedono di riportare ordine «perché in strada non si sta più tranquilli». Qualcuno lo supplica di riparare una frana mentre ci sono ammiratrici pronte a indossare le vesti di Catwoman, la popolare donna gatto dei fumetti, al suo fianco. Ma Isernia, capoluogo di provincia con poco più di ventimila abitanti, non è come Gotham City. E il Batman molisano, con la crisi che c’è, ha lasciato in garage la batmobile e indossa un paio di sneakers al posto dei lucidi stivali. Così capita che molti si prendano beffe dell’uomo mascherato (ma potrebbe essere anche una donna) che, da qualche settimana a questa parte, affigge manifesti rassicuranti dicendo di vegliare sulla città e si fa immortalare con maschera e mantello in pose dimostrative che poi diffonde sul web.

L'apparizione di "Batman" lungo le vie di Isernia

Le immagini, scattate probabilmente da un fotografo che gli fa da spalla come il fido compagno Robin con Batman, lo ritraggono in varie zone: eccolo in corso Garibaldi e in via XXIV maggio, mentre poco prima era al parcheggio del centro commerciale e all’auditorium.

È comunque scattata la caccia all’identità della persona che sta movimentando la vita notturna di Isernia. Alla comparsa dei poster, con tanto di stemma dell’uomo-pipistrello, hanno fatto seguito le costanti apparizioni, ovviamente solo notturne, di chi vuole impersonare il tenebroso supereroe. La sua pagina Facebook «Batman veglia su Isernia» (ma con la precisazione «solo per divertimento») ha già raggiunto finora oltre diecimila «Mi piace». E le richieste di «aiuto» si moltiplicano, persino dall’Umbria e dall’Abruzzo oltre che dalla Puglia e dalla Campania.

Il balzo sul cassonetto...

Sarà comunque per le Converse ai piedi, ma il Batman nostrano non sembra destare molta impressione. Almeno su Facebook. «Scendi che ti fai male», gli suggeriscono in un commento. «Almeno potevi sceglierle nere le scarpe da ginnastica» fa capolino qualcun altro. «Porteresti fuori il mio cane?», una delle tante provocazioni. Batman viene stuzzicato anche sulla politica: «Fai un bat-salto in Parlamento, lì sì che hai da lavorare». Lui non si perde d’animo e continua a postare frasi da super macho: «Per combattere la paura devi diventare paura, devi bearti delle paure degli altri…». E ancora: «Batman vi protegge dal male….sempre ed ovunque!!!». «Sì, ma dov’eri quando mi hanno rigato la macchina l’altra notte?», gli chiede qualcuno.

... e il giro del lampione

Finora sembra esserci un unico testimone delle apparizioni. È un uomo residente nei pressi dell’auditorium, che così ha raccontato al Quotidiano del Molise: «Ero affacciato alla finestra per fumare una sigaretta. Erano le due e trenta circa. Ad un certo punto ho notato diverse luci, come fossero dei flash di una macchinetta fotografica. In effetti in strada c’era una persona vestita di nero e con una maschera sul volto che si scattava delle foto nei posti più assurdi. La cosa non mi ha condizionato più di tanto ed ho lasciato perdere. Solo ora leggendo sul giornale la notizia di questo “Batman” ho ricollegato i due eventi…». La batmania spopola sul web ma l’identità dell’uomo, o della donna, che si cela dietro la maschera è sconosciuta. A Isernia si continua a sognare ancora un po’.

Nicola Catenaro

Da Corriere.it del 9 aprile 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

di Nicola Catenaro

mercoledì 10 aprile 2013 alle 7:42

353 visualizzazioni

Lascia un commento

*