storieabruzzesi.it

blog d'informazione

Nasce la Coppa Interamnia “africana”

nessun commento

Handball al femminile in maglia keniota

Un inno all’unità e alla pace nel mondo e un momento importante per la promozione della pallamano sono l’eredità che il team keniano, che lo scorso anno ha partecipato all’Interamnia World Cup, ha riportato in patria e che ora diventa un modello da emulare e diffondere. In occasione del quarantennale della manifestazione teramana, infatti, nasce l’Interamnia World Cup Kenia Edition, “per promuovere la pace e creare uno spirito di unità e solidarietà nel nostro paese – si legge in una nota dei dirigenti della squadra africana – che è stato fronte di scontri tribali”.

Il torneo, a cui sono state invitate circa 50 scuole del Kericho County, nelle categorie Under 20 e Under 13, vuole assumere un ruolo decisivo anche per lo sviluppo dello sport e dell’handball in una terra così martoriata da conflitti e servirà a selezionare i giocatori che parteciperanno alla 40^ Edizione del torneo teramano.

 

Le nuove adesioni

AFRICA – Ma altre squadre arricchiranno la partecipazione africana all’Interamnia 2012, che ad oggi registra già il record di adesioni da ben 61 nazioni dei 5 continenti. In particolare l’Angola, il cui Ministero dello Sport ha autorizzato la partecipazione di due squadre nazionali femminili (Under 16 e Under 18), in preparazione dei campionati mondiali di categoria. Interessante anche la partecipazione del Congo, che torna all’Interamnia dopo 24 anni e schiererà una squadra rappresentativa nazionale Under 21 maschile.

ASIA – Saranno presenti per la prima volta a Teramo, invece, due Federazioni “giovani”: quella dell’Uzbekistan, nata nel 1992, che parteciperà con una rappresentativa maschile Under 18 e quella del Turkmenistan, nata appena 20 anni fa, che si affaccerà alla ribalta internazionale in occasione della 40^ Interamnia World Cup con una rappresentativa nazionale Under 21 femminile. La celebrazione dell’importante anniversario del torneo favorisce anche il ritorno delle squadre indiane, tre rappresentative nazionali maschili, dopo la partecipazione, nel passato, di ben nove formazioni. Rappresentativa nazionale anche per Hong Kong, che prenderà parte per la 4^ volta al torneo, con una squadra maschile Under 16. Dopo una partecipazione assidua negli anni tra il 1980 e il 1986, l’Arabia Saudita tornerà all’Interamnia World Cup con una squadra maschile Under 18 del club Al-Mhet, mentre il Bangladesh prenderà parte al torneo con un team di Dhaka, Under 18 femminile.

AMERICA – Dal continente americano, il Canada si colloca al 18^ posto della classifica generale per nazioni, raggiungendo il numero di 100 squadre partecipanti, schierando due formazioni Under 18, una maschile ed una femminile, dello Stato di Alberta; ma saranno presenti anche gli USA, dopo l’ultima partecipazione del 2004, con una squadra Under 30 maschile del club D.C. Diplomat di Baltimora.

EUROPA – Sempre massiccia la partecipazione europea che registra, ad oggi e in previsione dell’elevato numero di squadre in rappresentanza di tutte le nazioni del continente, lo schieramento di due formazioni di Malta, 4 squadre del club I.F. Valur Reykiavik dell’Islanda e 1 team Under 16 femminile proveniente dalla città finlandese di Dicken. Uno dei club più titolati della Turchia, infine, il Besiktas J.K., sarà a Teramo con due squadre maschili, Under 16 e Under 18.

 

Dalla Libia la TV alla 40^ Interamnia World Cup

Di particolare rilevanza, dato il delicato momento politico che il paese nordafricano sta vivendo, è la presenza della TV libica alle celebrazioni del quarantennale dell’Interamnia World Cup. Grazie alla passione e all’attaccamento alla manifestazione ed alla città di Teramo, il giornalista Ali Albussif, che da 14 anni partecipa ininterrottamente al torneo, ha assicurato la presenza di una troupe televisiva, che documenterà l’importante appuntamento.

 

Nota a cura di  Assoc. sportiva culturale Interamnia World Cup

coppaint@genesi.it

www.interamniaworldcup.com

di Redazione

giovedì 23 febbraio 2012 alle 11:59

37 visualizzazioni

Pubblicato in Cronache,Sport

Parole chiave: ,

Lascia un commento

*