storieabruzzesi.it

blog d'informazione

A Torricella Sicura la magìa dell’Infiorata

nessun commento

A Torricella Sicura (Teramo) per il sesto anno consecutivo torna l’arte sacra dell’Infiorata. Nel centro storico cittadino, nella notte fra il 25 e il 26 giugno, in occasione della solennità del Corpus Domini, 250 infioratori volontari si daranno appuntamento per realizzare delle vere e proprie opere d’arte utilizzando trucioli di legno di abete bianco.

Giovani e meno giovani del posto e non solo daranno vita quasi per magia a un immenso tappeto multicolore, di 21 quadri di arte sacra seguendo il tema dell’anno liturgico.

Gli infioratori si ritroveranno in piazza alle ore 20 per formare i 21 gruppi che daranno vita alle opere. Dopo la benedizione del parroco don Adamo Varanesi, partiranno i lavori che si protrarranno per tutta la notte. Con la santa messa delle ore 18 (domenica 26) e la processione lungo il tappeto dei quadri, lo spettacolo dei trucioli colorati che riproducono le cromie dei fiori dei campi si dissolverà.

La magia di trasformare in una notte la strada principale del piccolo borgo in un lungo tappeto colorato, che affascina e coinvolge emotivamente lo sguardo degli  spettatori, risale al XIII secolo e nasce per ornare con petali di fiori il percorso della solenne processione del Corpus Domini. Se inizialmente i fiori venivano sparsi alla rinfusa, col tempo si passò a realizzare con gli stessi dei “tappeti” che riproducevano scene del Vecchio e Nuovo Testamento. «Torricella oggi, che si trova in piena area protetta del Parco, non usa più i fiori – spiega l’assessore comunale alla cultura Marco Di Nicola – ma un altro materiale sempre di origine vegetale: i trucioli di legno».

Lunga è la preparazione di questa manifestazione, che vede all’origine la scelta del tema seguita da una catechesi e la ricerca grafica con la produzione dei bozzetti che verranno poi realizzati dalle squadre di infioratori. Si passa poi alla raccolta e al reperimento del materiale (trucioli di abete bianco) che dovrà essere tinto in bagni di colore, che durano circa un mese, per  arrivare alla vigilia della manifestazione.

di Catia Di Luigi

martedì 21 giugno 2011 alle 19:18

475 visualizzazioni

Lascia un commento

*